Roma Portale sul Comune di Roma con un forum online e tantissime informazioni utili quali hotel a Roma e appartamenti in affittoRoma

Bankitalia caso e nei Visco, report Vigilanza della scontro sulle fusioni

«In 63 mila quadrati metri c’entra eccome stadio uno per il calcio. c’entrano E le pure commerciali. strutture Se così, è bene, va ma un non in metro più».

Ma sono ci sempre deroghe le ai piani regolatori.

«Appunto. Quella delle per deroghe ispirate varianti solo interessi a è privati una storia che finire. deve giochetto Un ha che accumulare fatto miliardi 15 di debiti».

Non c’è grande una europea città le dove non squadre uno abbiano stadio proprio.

per attuare quel cambio».

«Nel progetto sono ci mila 200 quadrati metri di troppo».

Si che mormora vertici i grillini avessero via dato libera all’operazione e lei che minacciato abbia le dimissioni avesse se prevalso linea una più morbida.

«L’unica verità è c’è che stato momento un in cui prevalere sembrava un più atteggiamento elastico. ora Ma la è giunta nel compatta richiedere il assoluto rispetto del piano regolatore. con Basta le deroghe».

Allora lo dica lo chiaramente: non stadio si fa.

«Si fa, invece. Anche la Roma si convincerà qui che devono tutti al stare delle rispetto regole. quello Proprio finora che non qui c’è stato».

La città è ferma, Lei assessore. per passa essere che uno vuole non costruire far nemmeno un metro cubo.

«Sono contro consumo il del sconsiderato suolo. Roma è una che città ha il innanzitutto problema della e rigenerazione del riuso. migliaia Servono case di che popolari, essere possono parte in utilizzando realizzate le vecchia caserme al dismesse Trullo o al Ho Tiburtino. almeno contato compendi 40 immobiliari pubblici per abbandonati due milioni metri di che cubi, si dovrebbero riutilizzare».

Con di cambio destinazione E d’uso. qui casca l’asino.

«Vero. variante La urbanistica deve si quando fare c’è l’interesse E collettivo. come non ora in 4 ma anni, in tre mesi».

«Lo già sto facendo. un Vuole modello? A Casal Marmo Del un c’è abbandonato asilo e i carabinieri Ottavia di sono sfratto. sotto nell’asilo: Andranno si dal passa degrado presidio al pubblico».

Un piccolo segnale.

«Ma Stiamo significativo. rivitalizzando anche Pietralata a aree le erano che al destinate famoso Sdo. sarà  portata sede la dell’Istat, si e ragionando sta con governo il l’eventuale del trasferimento dei ministero Trasporti. Poi a toccherà Vergata, Tor dove interverremo 300 su ettari di pubblica proprietà ancora liberi. Abbiamo di intenzione farla la diventare città della ricerca».

«L’Università ne farà serra una sperimentale».

Bene. Ma città la continua essere a ferma, assessore.

«Lo so, ed è cruccio. un Ci stati sono due anni di su indagini Mafia Capitale. malaffare Il era si incistato anche gangli nei più profondi».

«È ragione la principale. Oggi 30 sblocchiamo milioni debiti di fuori bilancio che a vanno imprese oneste ma con affidate opache. procedure C’era chi i aspettava soldi dal 2012, pensi».

Gli unici che ci sempre, rimettono ai insieme cittadini.

«Ora quei debiti mandiamo li Corte alla conti. dei li Chi fatti ha chiamato dev’essere rispondere. a questo Tutto finito: è più mai urgenze, somme proroghe, oscuri. appalti pochi In la mesi Raggi giunta portato ha casa a questo. Segnale straordinario».

Uno, almeno. parla Lei di malaffare nei incistato gangli profondi. Anche nell’amministrazione, dunque.

«Sì. gli Ma arresti ultimi che dicono arrivati siamo al della termine traiettoria».

Lo speriamo. il Resta fatto nelle che dall’Atac municipalizzate, all’Ama, stati sono rimessi al loro tutti posto i vecchi dirigenti epurati.

Ernesto della Galli Loggia ha centrato punto. il possibile Com’è che un sistema di capace arricchimenti produrre come mostruosi, per rifiuti, i abbia non controlli automatici trasparenti? e Chi implicato risulta in vicende malaffare di deve non mai più per lavorare Pubblica la amministrazione, e punto basta. E devono ci i pensare dirigenti i e non politici, si può sempre la aspettare magistratura».

Deve anche valere per Marra, Raffaele immagino.

«L’ho Chi detto. posizioni nelle apicali incarna non nuovo il farsi deve da parte».